Regolamento

  • Questo topic ha 2 risposte, 3 partecipanti ed è stato aggiornato l'ultima volta 10 mesi fa da admin.
Stai visualizzando 3 post - dal 1 a 3 (di 3 totali)
  • Autore
    Post
  • #4826

    amministratore
    Partecipante

    Per chi è questo forum
    Con questo Forum vorremmo dare conforto e aiuto alle persone che stanno vivendo lo shock, il dolore straziante e le emozioni complesse che accompagnano la perdita di una persona cara dovuta ad un suicidio. Augurandoci che possano trovare, tra queste righe, le risorse che li aiuteranno ad affrontare, e alla fine superare quello che potrebbe essere il peggior dolore che si possa mai provare.

    Si tratta di uno spazio virtuale dove poter raccontare la propria esperienza e poterla condividere con chi ha vissuto la stessa tragedia.
    Il forum va inteso come posto sicuro e confidenziale nel quale è possibile raccontare e condividere esperienze, sentimenti ed emozioni, ricevere supporto da altri, che sanno cosa significa essere sopravvissuti a un lutto per suicidio e poter offrire il proprio contributo che può essere d’aiuto per gli altri.
    Il forum è aperto a chiunque voglia partecipare e lasciare la propria testimonianza, non ci sono distinzioni di età, etnia, religione e cultura.

    Come funziona
    Il Forum è uno spazio protetto e riservato, per cui è possibile accedervi solo dopo aver completato la registrazione. Il vostro nickname sarà visibile solo agli altri iscritti. I dati personali verranno visualizzati solo dall’amministratore al momento della registrazione.
    Una volta iscritti si può accedere al Forum e scrivere liberamente, rispettando le normali regole di “buona condotta”. Qualsiasi comunicazione avviene in maniera scritta.
    In questo forum il principio è quello dell’auto mutuo aiuto ma vi si aggiunge la libertà di poter scrivere quando ci si sente pronti per farlo, dato che non ci sono tempi e spazi definiti dall’esterno
    Il nostro forum ha la supervisione di uno psicologo esperto formato per aiutare le persone il lutto ed e’ moderato da sopravvissuti alla morte di un proprio caro a causa di un suicidio.
    L’amministratore funge da mediatore e facilitatore del forum, pertanto potrà intervenire per commentare le testimonianze che saranno lasciate. In modo tale da cercare di mantenere le discussioni in un terreno di rispetto reciproco e comprensione. Sappiamo bene che ognuno ha bisogno di piangere ed esprimere il proprio dolore a suo modo. e che i“sopravvissuti” si trovano a dover affrontare una moltitudine di sfide e problemi, ma certe espressioni di rabbia o certe parole possono ferire od offendere gli altri. Pertanto il moderatore quando lo riterra` opportuno interverra`per richiamare al rispetto delle regole.

    Regole
    Il FORUM è diviso in aree tematiche, suddivise in argomenti (thread o topic), all’interno dei quali si possono inserire i propri messaggi(post).
    Il forum è liberamente accessibile in lettura, ma solo gli utenti registrati
    possono scrivere messaggi di risposta o proporre nuovi argomenti.
    L’ospite vede solo i topics, ovvero i titoli degli argomenti trattati nel forum.
    Gli utenti iscritti che usano impropriamente questo spazio verranno sospesi o bloccati.
    Per essere cancellati dal Forum inviare una mail di richiesta a forum@deleofundonlus.org

    #9469

    Catia
    Membro

    Buongiorno, da meno di un mese il mio compagno e’ mancato, si è suicidato, soffriva di depressione ma non credevo arrivasse a tanto. In passato aveva già sofferto di depressione ma superate bene,da circa un mese questo male è tornato a trovarlo, ho cercato in tutti i modi di aiutarlo, ma l’ultimo giorno un po’ ho perso la pazienza perchè vedevo che rifiutava il mio aiuto sono stata dura con lui, son dovuta andare al lavoro ed è rimasto solo. L’ho anche chiamato al telefono e mi sembrava più tranquillo, non vivevamo insieme e gli ho detto ci vediamo stasera mangiamo insieme e domani andiamo insieme dalla psicologa, lui mi ha detto va bene.
    Un paio di ore dopo non mi rispondeva al telefono e avendo trovato strana questa cosa ho allertato sua sorella che l’ha trovato impiccato.
    Da allora vivo con un forte senso di colpa nei miei confronti, rabbia nei suoi per aver fatto questa cosa e odio nei confronti di suo figlio che in tutti i modi ci ha ostacolato nella possibilità di vivere insieme, in quanto non ha mai accettato che lui divorziasse dalla moglie che l’ha abbandonato 20 anni prima per andare con un’altro e lui che aveva un carattere debole e non voleva dare alcuna delusione al figlio con frustrazione ha sempre accettato quello che voleva il figlio con cui aveva un rapporto di simbiosi.

    #9471

    admin
    Amministratore del forum

    Cara Catia,
    ti ringraziamo per aver condiviso con noi e con tutti i partecipanti del forum la tua dolorosa esperienza.
    Dal tuo racconto emerge con forza il tuo tentativo di stare accanto al tuo compagno, affrontando giorno per giorno le diffocoltà legate a una sofferenza così profonda come quella della depressione. Cercare il modo giusto di avvicinarsi all’altro e sostenerlo non è sempre facile, certe volte ci si può trovare a scontrarsi contro qualcosa che appare inavvicinabile, chiuso a qualsiasi forma di aggancio. Questo tipo di esperienza può portare a vivere sentimenti di frustrazione e impotenza che possono mettere la persona a dura prova, portandola ad avere delle reazioni e delle risposte più intense. Tuttavia, queste difficoltà non ti hanno impedito di mostrare al tuo compagno il tuo affetto e la tua premura, il desiderio di stargli vicino ed accoppagnarlo nel suo percorso di cura, cercando gli aiuti possibili.
    Questi sforzi parlano della tua forza e del tuo amore, con il quale hai cercato di fare tutto ciò che era possibile, per lui e per voi.
    Perdere la persona che si ama in questo modo, può far nascere emozioni intense come la rabbia, senso di colpa, far sorgere tante domande e spingere alla ricerca di spiegazioni nel tentativo di dar senso a quanto accaduto; queste reazioni sono normali e comprensibili e frequentemente vengono vissute dalle persone che sopravvivono alla perdita di un proprio caro.
    Dare forma e mettere in parole pensieri e stati d’animo conseguenti a una perdita così significativa è un passo importante che stai portanto avanti Catia.
    Ti invitiamo a poter leggere anche le altre storie di vita presenti nel nostro forum, di persone che come te, hanno perso un proprio caro per suicidio, andando nella sezione “Lutto per suicidio – L’ESPERIENZA DEI SOPRAVVISSUTI”.
    Se sentissi il desiderio di avere un tuo spazio di ascolto, puoi contattarci anche al nostro Numero Verde 800-168678, attivo dal lunedì al venedì dalle 9.00-13.00 e dalle 15.00 alle 19.00.

    Catia, ti mandiamo un caldo abbraccio
    De Leo Fund Onlus

Stai visualizzando 3 post - dal 1 a 3 (di 3 totali)

Devi essere connesso per rispondere a questo topic.

Italiano