PROGETTO IRIS – La comunicazione di morte inaspettata e violenta

La nostra Associazione si impegna da sempre sul versante della ricerca, al fine di garantire un miglior servizio ai nostri utenti. 

Attualmente, la De Leo Fund in collaborazione con il Dipartimento di Psicologia Generale dell’Università degli Studi di Padova (Prof.ssa Sabrina Cipolletta) sta affrontando il tema della comunicazione di morte inaspettata e violenta attraverso il Progetto di ricerca IRIS

L’iniziativa ha, inoltre, ottenuto il consenso del Sindacato Autonomo di Polizia Nazionale (SAP).

Cosa si intende con morte violenta e inaspettata
Si tratta di un evento che sopraggiunge per cause esterne e che colpisce senza preavviso; può essere dovuto a suicidio, omicidio, incidenti sul lavoro, incidenti stradali, catastrofi naturali.

Che cos’è la notifica di morte? 
È la comunicazione del decesso di una persona cara da parte di figure professionali come medici, infermieri, agenti di polizia, vigili del fuoco.

Chi è coinvolto nel processo di notifica di morte? 
Da una parte le figure professionali incaricate di dare la comunicazione, dall’altra quelli cui è mancata una persona cara.
Il progetto IRIS nasce dalle esperienze di chi ha vissuto in prima persona la comunicazione di una morte inaspettata e violenta: le figure professionali che hanno dato la notizia e le persone che l’hanno ricevuta.

Questionari ai link:

Per le figure professionali: https://psicologiapd.fra1.qualtrics.com/jfe/form/SV_8pRRikJ5bgs7c8u

Per chi ha ricevuto la notizia: https://psicologiapd.fra1.qualtrics.com/jfe/form/SV_6YiRmfynukceX9s

 

Italiano